Martedì, 26 Settembre 2017
Facebook

Torpediniera 88-S

A sei miglia nautiche al largo del Lido si trova una vecchia torpediniera italiana "88 S" classe Schichau di quaranta metri antecedente alla Prima Guerra Mondiale.

Il relitto giace a circa venti metri di profondità.

Il ritrovamento è avvenuto casualmente, mentre erano in corso alcuni trasferimenti dopo le riprese della troupe di "Linea Blu" ospitata a bordo della "Milvus", imbarcazione di ricerca di venti metri.

La sofisticata strumentazione di bordo di cui è dotata l'imbarcazione ha segnalato la presenza di un relitto. Verifiche più precise hanno poi permesso di accertare che si trattava di una torpediniera italiana.

Nessuno, però, fino ad ora sapeva che un'imbarcazione del genere, con una lunghezza di addirittura 40 metri, si trovasse sui fondali del Lido.

Ricerche hanno stabilito che la torpediniera italiana "88 S." era stata costruita su licenza tedesca dal cantiere Ansaldo di Genova.

Varata nel 1888, poi, dopo diversi servizi nel mar Tirreno, dal 1907 in poi venne assegnata a Venezia.

Affondata, secondo le ricerche storiche effettuate, per una collisione contro pontone che stava tentando di sollevare il sommergibile austroungarico "UB 12", affondato l'8 agosto del 1915 dopo aver urtato una mina.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione