Venerdì, 17 Novembre 2017
Facebook

Evdokia

Tragica protagonista di storia recente, la motonave EVDOKIA II è affondata al largo di Chioggia il 7 marzo del 1991.


Battente bandiera delle Antille, la nave con la sua lunghezza di 100 metri e con 1,437 tonnellate di stazza netta, navigava avvolta nella nebbia quando, speronata sulla fiancata sinistra dal cargo Onduregno PHILIPPOS, affondò. 


Lo squarcio provocò l'affondamento della motonave dando però tempo all'equipaggio di mettersi in salvo.


Posizionato a circa sette miglia marine dalla costa, il relitto è adagiato in assetto di navigazione su un fondale di circa 30 metri, in acque non sempre limpide, è un richiamo costante alla prudenza ed all'attenzione. 


Nel 1994 tutta la parte alta del castello è stata tagliata e 
spostata lateralmente a circa 150 mt dal relitto stesso.


Il relitto si presenta completamente coperto da concrezioni marine. 
L'immersione si presta a due livelli di difficoltà: 
Immersione facile ed adatta anche a subacquei di poca esperienza (accompagnati) che prevede la circumnavigazione del relitto e la visita alle stive aperte.


Immersione impegnativa per subacquei di provata esperienza con visita all'elica, alla spaccatura della stiva e forse ancora per poco ai locali interni.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione